"Istruitevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra intelligenza. Agitatevi, perché avremo bisogno di tutto il nostro entusiasmo. Organizzatevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra forza." Antonio Gramsci

domenica 25 marzo 2007

SULL'AMORE..



“ L'amore non è una passione, l'amore non è un'emozione.
L'amore è una comprensione profonda del fatto che,
in qualche modo, l'altro ti completa.
Qualcuno ti rende un cerchio perfetto; la presenza dell'altro
rinforza la tua presenza.
L'amore dà la libertà di essere se stessi, non è possessività.“

- Osho -


9 commenti:

nunzio ha detto...

Invadi il mio corpo, ingombra i miei spazi, dell'opera mia divieni l'attrice protagonista, rubami il respiro dalla bocca, posa la tua mano sul mio cuore e decidi il tempo dei suoi battiti.

Anonimo ha detto...

Bella....Nunzio
è una fotografia fantastica parlando dell'amore di coppia.

Io vorrei dire che però, se vogliamo parlare dell'amore in senso generale, siamo proprio messi male.

Voglio riferirmi agli atteggiamenti ormai risoluti tenuti dai governanti in tutto il pianeta, ostili a dir poco contro le popolazioni.

Stiamo tornando indietro di 200 anni in tutte le espressioni.

Cominciando dalle ingerenze della chiesa sulle politiche di stato, addirittura estese all’Europa.

Non si limita più a contestare i Dico (chiamati così solo in Italia per cercare di farli passare davanti alla demagogia e appunto alle ingerenze della chiesa, della classe ecclesiastica attuale).

E cosa vogliamo dire dello schiavismo ancora presente in maniera massiccia su tutto il globo.

Ma che cosa stanno facendo sti potenti, litigano per il predominio su tutto il mondo e su tutti gli uomini.

E’ proprio vero che la mente umana è bacata.

Non capirò mai perché una persona diventata potente sotto ogni punto di vista, continua a cercare gloria e potere, e passa sopra a tutto ciò che si trova davanti, senza dare più nessun valore alla vita altrui, dimenticando la moralità e l’etica.

Abbiamo una valanga di esempi davanti ai ns. occhi.

Ma cosa se ne fanno di questi poteri e averi, quando sanno che la vita ha una durata limitata?

Non sopporto più questi atteggiamenti irresponsabili.
Un abbraccio
Mario

nunzio ha detto...

Come detto da Marza in un post precedente, questo mondo è sotto, diciamo così, il dominio di satana o comunque, del male, tocca a chi si ritiente "illuminato" sull'amore o nel senso cristiano, convertito all'amore, vigilare per tutta la vita e dichiarando e praticando la via dell'amore e del perdono... per resistere e convertire appunto, il male al bene.

Marzapane ha detto...

Evviva l'amore, evviva Osho e anche Elena :)

Anch'io mi sono oshizzato per caso tempo fa durante un periodo molto negativo e devo dire che osho funziona... se avete un momento un po' "così" prendete un libro di Osho e apritelo a caso. La prima pagina che trovate leggetela: funziona. Se beccate l'indice siete proprio sfigati. Oppure vuol dire che ve lo dovete leggere tutto :)

Detto questo accolgo favorevolmente quello che dice Mario. Bissogna stare attenti quando si parla d'amore ed essere responsabili quanto basta da capire che l'amore di coppia non è nulla, è anzi dannoso, se non si ha una concezione più ampia dell'amore. L'amore se non è innanzitutto verso tutto e tutti allora non può esistere realmente neanche nel rapporto di coppia.

L'amore di coppia può essere a volte la valvola di sfogo delle attitudini peggiori dell'animo umano, prima fra tutte l'egoismo.

Elena hai guardato rai tre ieri notte? :)

elena ha detto...

No Marza... te l'ho detto, stavo scribacchiando e facendo marmellate... e poi con la TV ho un rapporto di "ignoranza reciproca". Non ci calcoliamo proprio, a vicenda... infatti spesso mi perdo anche i pochi programmi che vorrei vedere!, nonostante a volte ci appiccichi sopra (alla TV) un post con scritto "accendere ore... canale..."
Perché, che mi sono persa? :)

elena ha detto...

Stamattina Mauro è tornato dal lavoro (sì, ha lavorato SABATO NOTTE, me tapina...) e mi ha detto: "facciamo un post un po' leggero, poverini li stiamo subissando..." Così è uscita questa iniziativa sull'amore... mi viene un po' da ridere nel leggere i vostri commenti! Intendiamoci, va benissimo: evidentemente non avete bisogno di leggerezza - almeno, non ancora. Meglio.
Mario, come darti torto? Però, se volete parlare di potere, io mi chiamo fuori. E' una cosa che proprio non capisco, come la legge di caduta dei gravi nel vuoto: ci hanno provato anche diversi ingegneri, ma per me è inutile. Così il potere. Non capisco uno cosa se ne possa fare. Che soddisfazione ci sarà ad avere un esercito di schiavetti pronti ad ubbidire, di cui decidere vita e morte? Che piacere si può ricavare dal decidere chi e come licenziare, chi e come far sopravvivere, premiare, sopprimere... sapendo che naturalmente, anche nel caso di servitori gandhiani, aspettano solo che tiri le cuoia (anche se chi viene dopo sarà uguale a te o peggio) e comunque NESSUNO, nemmeno i tuoi pari, è sincero ed onesto - chi per paura, chi per interesse? No... non fa per me. Se avessi vagonate di soldi, magari mi farei la casa al mare (su una colina però), mi comprerei la barca e la moto, avrei un paio di stanze da dedicare esclusivamente ai libri... Farei anche un po' di beneficenza, ma come dico io però... va bene, ma poi?
A volte penso che mi piacerebbe farmi eleggere in parlamento solo per vedere cos'è che ti cambia - o almeno, se cambierei anch'io.
Marza, sono d'accordo anche con te - hai visto che piove??? :)
L'amore di coppia - allargato magari anche ai figli, se ci sono - è non solo più "facile", normalmente parlando, ma è anche "solo" il gradino di partenza. Non può stare chiuso in sé stesso, altrimenti avizzisce e non porta frutto (non è mica vero che l'unico frutto di una coppia sono i figli... almeno, non secondo me).
D'altronde, nessun uomo è un cosmo isolato, no?
Nunzio... con quello che affermi ho qualche problema: sai come la penso sul perdono... è uno dei miei limiti.
Suerte.

nunzio ha detto...

Finalmente trovo gente che come me pensa che l'amore di coppia non basti all'uomo e che come dice saggiamente Marza: "L'amore di coppia può essere a volte la valvola di sfogo delle attitudini peggiori dell'animo umano, prima fra tutte l'egoismo".
Infatti, con il fuoco che abbiamo dentro, se ci sforziamo, comprendiamo che nonostante amiamo una donna o un uomo, nonostante amiamo i nostri figli, c'è meravigliosamente spazio per gli altri.
Almeno questo mi accade, nonostante molti dicono: "pensa solo alla famiglia tua e vai avanti"... e io al riguardo penso: "che schifo... iact!! Brr!! Che schifo!"

elena ha detto...

L'amore è forse l'unica cosa al mondo che, più lo "dividi", più aumenta... :)

skakkina ha detto...

Bella quest'ultima frase, viperessa/poetessa! :)

Qualche anno fa avrei detto che l'amore è una passione, ora la penso esattamente come Osho.
L'ultimo concetto, invece, mi era chiaro già da molto tempo: solo che non sono riuscita a farlo capire alle persone che mi sono state vicine.
Non conosco Osho, sto cercando qualcosa in rete, e...caspita, ce n'è da leggere! La mia ignoranza delle filosofie orientali è vergognosa :( .... Equoooo!!!!!