"Istruitevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra intelligenza. Agitatevi, perché avremo bisogno di tutto il nostro entusiasmo. Organizzatevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra forza." Antonio Gramsci

mercoledì 29 agosto 2007

No Lavavetri: Spariti da strade





Firenze, 15 denunce

28 agosto 2007 alle 13:53 — Fonte: repubblica.it


Lavavetri spariti dalle strade di Firenze, dopo una quindicina di denunce, avvenute questa mattina in varie zone della città a seguito dell’ordinanza comunale emessa ieri.

In particolare i controlli sono stati seguiti direttamente dal comandante della Polizia municipale, Alessandro Bartolini e dall’assessore alla sicurezza, Graziano Cioni. ‘‘Oltre al sequestro del materiale e alla denuncia, tutti sono stati fotosegnalati: ora stiamo rientrando — spiega Bartolini — perche’ in strada non ce ne sono più, evidentemente si sono passati la notizià‘. I vigili urbani hanno denunciato dieci lavavetri, altri cinque la polizia.

AGI

...


29 agosto 2007

Comunicato stampa.


Piero Fassino
(detto I-tube): "Non capisco proprio perché secondo Domenici bisognerebbe arrestare gli immigrati che lavano i vetri ai semafori. L'integrazione è un obiettivo imprescindibile per il governo e per il partito democratico, e non possiamo negare che il lavoro sia una delle fonti di integrazione più importanti. Certo, ci sono lavori più umili e lavori meno umili, ma tutti hanno la stessa dignità. E così come c'è chi fa i programmatore informatico, c'è anche chi lava le vetrine e chi lava i vetri ai semafori. Veramente, non capisco come un mestiere di pubblica utilità possa essere penalmente rilevante: se nessuno lavasse i vetri ai semafori, le luci sarebbero tutte sporche e confonderemmo tutti il verde con il rosso".

fonte: http://angolosbocco.ilcannocchiale.it/post/1596209.html

...

13 commenti:

Anonimo ha detto...

E' evidente che Fassino non si è mai fatto lavare i vetri ai semafori, forse perché era sempre a farsi lavare il cervello (ammesso che quello che glielo lavava lo abbia trovato, perché sentire un'emerita idiozia come quella fa venire dei dubbi in proposito).
Poi, gran bella scoperta che ci sono lavori più e meno umili...
Testarossa

skakkina ha detto...

Testarossa? :? Ma Testarossa "nostra"?

Comunque anche se spesso i lavavetri sono davvero un po' troppo insistenti, e "ci scocciano", credo sia un piccolo prezzo da pagare, per la solidarietà "spicciola", per così dire. Se si volesse colpire il racket che spesso c'è dietro, forse sarebbero stati presi provvedimenti diversi. Addirittura il carcere mi pare francamente un po' eccessivo.
Sbalordisco nel leggere il sondaggio su repubblica.it, secondo il quale qualcosa come l'85 % degli italiani sarebbero d'accordo con questo provvedimento.
Che nessuno ci scocci nelle nostre belle suv e spider!
Mah...

elena ha detto...

Giaggià, Ska... proprio "la" Testarossa! :)
I lavavetri a volte sono una jattura, ti sporcano anziché pulire, ti graffiano i vetri. Tutto vero. Ma sono vittime innanzitutto: chi sceglierebbe quel mestiere, se ne trovasse un altro? Ben pochi, credo. E' come mettere in galera le prostitute per adescamento e intralcio del traffico (che pure è reale) e non toccare quello che ci sta dietro. I magnaccia ed i rackettari, quando vengono fermati, se (SE!) vengono spediti al confine poi rientrano nel giro di un paio di giorni, più vispi che mai.
Massì... scateniamo continuamente guerre tra poveri, che intanto ci facciamo i fatti nostri...
Però spezzerei una lancia a favore di Fassino: era da tanto che non mi facevo una risata così grassa! E a mia (nostra, in qualche modo) figlia dico: oltre a lavargli il cervello, qualcuno dovrebbe provvedere anche a lavargli gli occhiali... sia mai... magari qualcuno la smette di confondere la destra con la sinistra... mah!

Franca ha detto...

Il centro-sinistra, evidentemente a corto di idee su "integrazione e solidarietà", preferisce cavalcare i temi tanto cari alla destra di "sicurezza e legalità".
Ma siamo certi che la legittima voglia di sicurezza dei cittadini si tuteli con provvedimenti come questi, cioè criminalizzando chi cerca di guadagnare qualche spicciolo senza chiedere l'elemosina?
Il discorso sul racket è già stato smentito e serve solo da paravento per giustificare provvedimenti come questi.
Sergio Bontempelli dell'Associazione AfricaInsieme di Pisa nel 2006 ha svolto un'accurata ricerca sui lavavetri della sua città: «Vita da semaforo. Un lavoro dimenticato». Ne ha tratto anche un'interessante schema su quanto si guadagna: 2,5-2,8 euro all'ora, per un introito mensile di circa 500 euro per 45 ore di lavoro settimanali. Una cifra irrisoria per noi che però diventa molto alta se si considera che nel 2003 lo stipendio medio lordo in Romania era di 177 euro.
Bologna, Roma, Firenze... parte da "sinistra" l'attacco alle povertà del nostro mondo

skakkina ha detto...

Giusto, Franca....e poi si meravigliano che li vogliano rendere leghisti onorari.
Ribadisco: oltre all'assurdità del provvedimento, rimango di sasso nel vedere quanti italiani siano d'accordo....ma quand'è che siamo diventato così egoisti ed insensibili?

p.s. Fassino? Come sparare sulla Crocerossa!
ri p.s. che piacere vedere comparire la Testarossa! :)

elena ha detto...

500 euro al mese sono, grosso modo, il mio stipendio attuale per un impego di concetto... ma siccome lavoro solo 4 ore al giorno, resto dove sono!!!
Quello che voglio dire è che la situazione generale è sconfortante, ma, a parte tenere a mente i giusti parametri di valutazione, non è prendendosela con i più miseri che si risolvono le cose. Che poi dietro i lavavetri ci sia o meno un racket, mi importa poco: anche se si autogestiscono, restatno - a mio avviso - prima di tutto delle vittime. Saranno insistenti, violenti, arroganti... ma probabilmente Maria Antonietta avrebbe detto lo stesso dei parigini che chiedevano il pane. Certo, la soluzione "vera" è più difficile e complessa, anche perché bisognerebbe tirare in mezzo anche chi viaggia in SUV (e montezuma, poverino, soffrirebbe troppo...). Però da sinistra io questa iniziativa la posso "capire" (parola già eccessiva) solo se serve a enfatizzare il problema e cercare questa benedetta soluzione, non come "la soluzione"...

Lupo Sordo ha detto...

Ma invece di arrestarli non sarebbe meglio aiutarli? Scusate sono troppo buono...

Anonimo ha detto...

Ma cosa sta dicendo?
Non ho parole.....
I mali dell'Italia oltre alla mafia e le sue affiliate, sono l'incapacità di fare politica da parte di chi dovrebbe rappresentare i lavoratori.
Per non parlare dell'opposizione.
RED58

skakkina ha detto...

I lavavetri sono fastidiosi e vanno non solo multati, am anche messi in carcere...così come quelli che chiedono l'elemosina...così come i barboni, sporchi e brutti a vedersi...

W la tolleranza! :(

...che poi se la mettiamo così, aspetto con ansia il provvedimento contro quegli orribili zoccoli di gomma dai colori sgargianti!
...e contro i gadgets di Corona!
...e contro la gente che guarda Lucignolo e conosce tutti i tronisti della DeFi-ciente....

scusate: anch'io ho la mia buona dose di intolleranza!

elena ha detto...

Red58: cosa sta dicendo chi? E poi, di che opposizione parli? Perché io, sarà che son vecchia, ma di opposizione non ne vedo molta... eppure, sarà l'unica cosa che ci salverà - se e quando ci mettiamo a farla. Ma a tutti o quasi... :)
Comunque, bentornato - e benvenuto Lupo Sordo!

Val ha detto...

D'accordo che i lavavetri sono più fastidiosi alla nostra preziosa immagine più che veri e propri delinquenti.
Comunque, questo Fassino mi sembra proprio fuori di melone, lui che il rosso lo ha già confuso da un pezzo........
Val

Val ha detto...

D'accordo che i lavavetri sono fastidiosi alla nostra preziosa boria di saccenti gentiluomini.
Comunque mi mancava solo che proprio da Fassino, fosse necessaria la spiegazione a non confondere i colori.
Lui che il rosso l'ha già scordato da un pezzo......: O)

Val ha detto...

Ciao Elena,
sono Red58, mi riferisco a Fassino.
L'opposizione è la cdl.
un abbraccio
Red58